Il nuovo Regolamento della Regione Toscana n. 90/R/2020 in materia di autorizzazioni e accreditamento delle strutture sanitarie e degli studi professionali prevede importanti novità per gli studi medici che effettuano solo visite (senza nessuna attività invasiva).

Infatti l'art. 19 del nuovo Regolamento prevede che sono soggetti a segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) semplificata gli studi medici che erogano visite o diagnostica strumentale non invasiva complementare all'attvità clinica.

Restano invece esclusi dall'obbligo di presentare la SCIA gli studi dei medici di medicina generale e dei pediatri di libera scelta convenzionati con il SSN.

Maggiori informazioni sul nuovo Regolamento sono disponibili sul sito della Regione Toscana: https://www.regione.toscana.it/-/autorizzazione-e-accreditamento-1 e, al paragrafo denominato "Presentazione delle domande" è disponibile il collegamento alla piattaforma telematica STAR (www.suap.toscana.it/startramite la quale è possibile presentare la SCIA agli sportelli SUAP (sportelli attività produttive) dei Comuni della Toscana. L'accesso a tale piattaforma è subordinato al possesso dello SPID o della CNS (Tessera Sanitaria attivata). In mancanza, è possibile avvalersi di un intermediario abilitato (commercialista, geometra, ecc.).

Sul portale è disponibile il manuale d'uso con istruzioni in merito alla procedura telematica di trasmissione della SCIA: http://www.suap.toscana.it/documents/19/0/Manuale+STAR/3161a112-520a-4902-be45-b837430acd9b

Gli studi già in attività, che fino ad ora non avevano l'obbligo di presentare la SCIA, hanno tempo per adeguarsi alla norma fino al 30 settembre 2021.

torna all'inizio del contenuto